Caldaie Bio-massa

agosto 30, 2016

Come funziona una caldaia a pellet

La caldaia a pellet Okofen è un prodotto automatizzato la cui potenza erogata viene modulata in automatico a seconda della richiesta di calore. La capacità di modulare la potenza evita continue accensioni e spegnimenti della caldaia mantenendo rendimenti molto alti.
Questi prodotti hanno anche un sistema di “post-combustione” o “seconda combustione” consente di ottenere un’elevata efficienza e una drastica riduzione delle emissioni inquinanti. L’efficacia del processo di combustione comporta una bassissima quantità di cenere residua, circa lo 0,5% del peso del pellet.
Il principale sistema di sicurezza di una caldaia a pellet è dato dai dispositivi che impediscono i ritorni di fiamma dal bruciatore verso il serbatoio di stoccaggio, scongiurando ogni rischio di incendio. Inoltre per evitare fenomeni di surriscaldamento, in caso di interruzione della pompa di circolazione per guasto o assenza di energia elettrica, è prevista la presenza di uno scambiatore di calore di emergenza, attraverso cui transita dell’acqua che raffredda l’impianto. Per assicurare una certa autonomia di funzionamento alle caldaie, è indispensabile prevedere un sistema per lo stoccaggio del pellet.
Non esiste un volume standard per lo stoccaggio, poiché dipende dalla taglia della caldaia e dall’autonomia di funzionamento prevista per l’impianto. Rispetto al cippato, il pellet ha una maggiore densità energetica; questo consente di utilizzare, a parità di potenza installata e di calore prodotto, volumi inferiori per lo stoccaggio del combustibile.
Per impianti di grande taglia, è spesso opportuno prevedere un’apposita stanza-silo, adiacente al locale caldaia.

Caldaia

Perchè scegliere una caldaia a pellet

Le caldaie a pellet hanno come principio base del loro funzionamento il medesimo delle caldaie tradizioanli con il vantaggio che inquinano e consumano molto meno grazie al pellet.Questo altro non è che segatura seccata e compressata in forma di piccoli cilindri compatti e senza alcun additivo.
Il vantaggio di questo materiale rispetto al legno in forma tradizionale consiste nella pressatura. Il pellet infatti ha un potere calorifico (a parità di volume) che è quasi il doppio rispetto al legno il che consente di abbattere notevolmente i consumi.
In questo modo acquistando una caldaia a pellet potrete risparmiare fino al 47% rispetto ad un riscaldamento elettrico e del 40% rispetto al metano.
Per quanto riguarda invece l’aspetto legato al rispetto dell’ambiente il pellet la produzione di pellets esclude il bisogno di tagliare alberi: infatti i costi di una simile operazione renderebbe il prodotto antieconomico e dannoso per l’ambiente.
Inoltre la combustione del pellet avviene a CO2 neutro. Durante la crescita gli alberi assorbono CO2, che viene poi liberata nella combustione, proprio come avverrebbe se gli alberi marcissero naturalmente nel bosco.